NBA 2K20: titolo appassionante per chi ama il basket

NBA 2K20

Roberto d'eugenioNBA 2K20 è un titolo appassionante per chi ama il basket e vuole cimentarsi con il suo campionato più competitivo in assoluto: quello statunitense. Questo gioco propone tutte i giocatori più forti dell’NBA maschile ed include per la prima volta la WNBA, ossia la lega cestistica professionistica femminile.

Ci sono diverse modalità che caratterizzano il gioco, ma come prevedibile il fulcro è rappresentato dalle partite di basket. Gli incontri si contraddistinguono per una fase offensiva, per fare i canestri, ben realizzata, con le azioni che si sviluppano molto bene fra passaggi, tiri e schiacciate a canestro.

Con un po’ di impegno da parte del giocatore, si riesce ad arrivare a canestro dopo una serie di passaggi smarcanti, valorizzando così il gioco corale. Viceversa nella fase difensiva i giocatori possiedono molta staticità in marcatura e tendono a perdere l’attaccante avversario quando si muove molto.

A livello grafico i lineamenti di viso e corpo degli atleti sono realizzati con attenzione ai dettagli, anche se i corpi femminili sono meno precisi rispetto ai colleghi uomini.

La longevità di NBA 2K20 non è ampissima, anche se sappiamo che questo nei giochi di sport non rappresenta la caratteristica principale. Ma per avere un’idea più chiara sulle potenzialità di questo gioco, vediamo quali sono le impressioni emerse durante la prova.

Il responso del gameplay:

Provando NBA 2K20 si nota subito lo sviluppo del gioco in campo richiede impegno all’utente, ma le dinamiche non sono mai ingiuste, spingendo così chi gioca a migliorarsi. Oltre a saper fare delle azioni, è importante perfezionare la tecnica dei tiri da 3 punti, in grado di spaccare la partita e determinare il punteggio finale dei singoli match.

In generale il giocatore può scegliere se fare i singoli incontri d’esibizione o stagioni intere, fino ad arrivare a La mia Lega e Il mio GM. Quest’ultima modalità permette di prendersi cura di un team occupandosi soprattutto degli aspetti manageriali, come l’acquisto e la vendita degli atleti.

Si può creare “il mio Team”, nelle partite online, dove si possono spendere soldi per potenziare la squadra con delle microtransazioni o farlo a suon di giocate. Questo può generare velocemente dei veri e propri squadroni da parte di chi ha più disponibilità da investire.

Un’altra delle modalità di gioco più rilevanti è quella denominata “La mia Carriera”, in cui si devono far progredire le abilità del giocatore col tempo e godere del risultato finale.

Poi c’è la modalità storia, che si svolge sul suolo americano e dove il protagonista, soprannominato Che, cerca di diventare un star nel mondo dell’NBA. Il suo risulta un racconto maturo e avvincente, con il personaggio totalmente personalizzabile  sia nell’aspetto fisico che nelle abilità, riuscendo così a far immedesimare il giocatore.

Tiriamo le somme: pregi e difetti

Per quanto riguarda gli aspetti positivi di NBA 2K20 segnalo la grafica, che già era ottima nelle precedenti edizioni, ma ora ha compiuto un ulteriore passo in avanti. Molto bene anche le azioni che portano a realizzare i punti, la coralità viene esaltata, ma anche i gesti dei singoli cestisti.

Le varie modalità utilizzabili rappresentano un altro punto forte del gioco, la carriera in particolare risulta ben fatta e dotata di trama avvincente.

In relazione alle caratteristiche negative, probabilmente c’è una valorizzazione eccessiva della fase offensiva a discapito di quella difensiva, in cui i giocatori appaiono incerti.

La modalità team in alcuni casi diventa caotica e le microtransazioni qui presenti possono risultare fastidiose per il giocatore.

Detto questo, gli appassionati di sport e pallacanestro non potranno non amare questo gioco, che mischia l’agonismo e la competitività di raggiungere il risultato, al divertimento di giocare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.