Foto Roberto d'eugenio per articoli.jpgIl gioco Yoshi’s Crafted World rappresenta una delle novità più recenti ed interessanti proposte per la console Nintendo Switch. Il personaggio protagonista del titolo è Yoshi, un piccolo dinosauro color verde che va a spasso per i mondi con ai piedi le sue scarpe arancioni. Il suo scopo è quello di andare alla ricerca di gemme, fra ambientazioni particolari, colorate e dal design originale, con uno stile tipicamente giapponese. I mondi proposti (di carta e cartone) sono tanti ma dalla durata breve, perché composti da un basso numero di livelli, in virtù di questo il gioco scorre via velocemente. In ogni caso la longevità non ne risente, infatti risulta consistente e nella sua totalità garantisce molte ore di divertimento. Ciò che più conta non è tanto raggiungere il livello successivo quanto godersi ed esplorare ogni scorcio e ogni situazione di gioco proposta. Specie nella seconda metà del gioco queste caratteristiche emergono ancor di più e anche i più grandi sono spinti a tornar bambini e a godersi il contesto. Ma per avere un’idea più chiara delle sue meccaniche, andiamo a vedere le risultanze emerse durante la prova di Yoshi’s Crafted World.

Il responso del gameplay:

Le sensazioni che ho avuto durante la prova di Yoshi’s Crafted World sono state fin da subito positive, il ritmo di gioco è incalzante e frizzante, per questo si rimane quindi sempre molto sulla corda. Questo titolo mi è sembrato ideale per giocare in famiglia o comunque in più persone, in modo da generare divertimento. Qui si mira, si sparano uova, si indossano vestiti e si compiono tante azioni divertenti lungo il percorso, per questo l’ilarità generale è spesso sollecitata e il multiplayer risulta di buon livello. In particolare ho apprezzato molto il lancio delle uova, anche se in alcuni casi la gestione del mirino non risulta ottimale, però si crea quello scompiglio utile a generare appagamento, oltre che a togliere di mezzo i nemici.

Lo scopo del giocatore nei mondi è quello di trovare tutti i soldi ridenti (il cui numero viene segnalato in alto a sinistra sullo schermo) nascosti lungo il percorso, così come le gemme ed altri eventuali oggetti preziosi, questo al fine di completare le sfide di vita. Quando si completa un livello si procede con quello successivo, andando piano piano a terminare i vari mondi. A volte si è portati a ripetere un livello per trovare tutte le monete, in quanto qualcuna potrebbe essere stata lasciata per strada e questo magari potrebbe parzialmente rallentare la vostra progressione. Una ciliegina sulla torta è rappresentata dagli stage dove è possibile giocare al contrario, andando a caccia di cuccioli di Poochy, potendo osservare il livello nella posizione tutta da scoprire “di spalle”.

Tiriamo le somme: pregi e difetti

In riferimento ai pregi che ho riscontrato durante la prova segnalo il design di pregevole fattura, le luci posizionate nel modo giusto e gli altri ottimi aspetti grafici.
Come ad esempio le ambientazioni ricche di fondali, le creature fantastiche e gli edifici ricchi di colori, che rendono tutto molto affascinante visivamente parlando. Interessante anche la colonna sonora proposta, dotata di un non elevatissimo numero di tracce, ma capace di tramettere il giusto buon umore mentre si gioca. Il prezzo di Yoshi’s Crafted World è nella fascia media, dunque non economicissimo, ma in grado di ripagare ampiamente la spesa fatta quanto a divertimento e spensieratezza forniti.

Per quanto riguarda i difetti, ho notate che può capitare di rifare più volte i livelli (in particolare le sezioni temporizzate) e questo può risultare poco gradevole a lungo andare. Alcuni di questi avrebbero potuto avere una profondità maggiore, anche se la loro brevità aiuta a rendere più fluido l’avanzamento di gioco.
Insomma, Yoshi’s Crafted World rappresenta un’esperienza di gioco emozionante e al tempo stesso rilassante, che fa dell’essenzialità e delle spensieratezza le sue armi migliori. Esso rappresenta la soluzione ideale sia per un pubblico molto giovane che per quello adulto, ma giovane dentro, in cerca di una sana distrazione.

Articoli simili
Latest Posts from AleCovaBlog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.