Foto Roberto d'eugenio per articoli.jpgWolfenstein 2 The New Colossus si contraddistingue per essere un titolo frenetico e spietato, anche brutale nel modo di porsi, ma di certo appagante per i giocatori assetati di lotte all’ultimo sangue e sparatorie al cardiopalma. Lo scopo di questo gioco è quello di liberare l’America dalla presenza di un numero altissimo di nazisti e proprio durante un attacco di questi, il protagonista Blazkowicz, rimasto in coma per 6 mesi dopo l’epilogo del capitolo precedente, si risveglia e deve farsi strada su una sedia a rotelle in mezzo ad una violenza inaudita. Il protagonista dispone di un arsenale standard inizialmente, si tratta di 10 armi totali, nel dettaglio: la pistola classica e quella lanciagranate, il fucile standard, quello a pompa e quello laser, la mitraglietta e altre 4 armi pesanti reperibili sulla mappa solo dopo essere state abbandonate dai nemici più potenti.

L’esperienza di gioco:

Durante lo svolgimento di Wolfenstein 2 The New Colossus il player deve districarsi in una sorta di veloce e costante assalto, fra caricatori che si svuotano in poco tempo e la ricerca di coperture di fortuna lungo il percorso. Il protagonista è in grado di lanciarsi in prodigiosi scatti, ciò è importante perché in Wolfenstein 2 i riflessi sono fondamentali per eleminare i terribili nazisti.

Compiere operazioni risulta avvincente ma anche complicato, infatti delle volte basta trovare un solo nemico ben posizionato per essere colpito alle spalle e vanificare quanto fatto fin li, anche se per gran parte delle missioni il protagonista possiede un’armatura di difesa. Inoltre in giro si possono raccogliere kit generici per potenziare il proprio arsenale nella lotta atroce contro i nazisti.

Wolfenstein 2

Il fine da raggiungere è quello di portare a termine una campagna e magari una serie di missioni secondarie facoltative, denominate enigma, allo scopo di reperire armi o altri oggetti utili alla guerra. L’impulso degli omicidi diventa inarrestabile andando avanti con il gioco, anche perché è l’unico modo per salvare la pelle e portare a termine le proprie missioni. Per fare questo è determinante eliminare i comandanti dei ranghi nemici nel più breve tempo possibile, altrimenti si corre il rischio della continua riapparizione delle truppe. Una volta ucciso il comandante di turno si possono recuperare i codici dal suo cadavere, questo fa guadagnare diverso tempo in quanto aumenta quello necessario ai soldati per far partire l’allarme.

Gli aspetti grafici:

Gli effetti grafici di Wolfenstein 2 The New Colossus sono notevoli, le azioni e le animazioni risultano realistiche, perfino gli schizzi di sangue quando si viene colpiti da un’arma o dai proiettili danno una sensazione forte e veritiera. Anche i raggi laser e le esplosioni sono notevoli, inoltre ogni arma di Blazkowicz genera una scia differente dando una certa soddisfazione per ogni utilizzo.

Ben realizzati anche i personaggi del gioco, con le loro espressioni facciali fluide e realistiche, stesso dicasi per i loro movimenti, anche se in alcuni frangenti possono sembrare un po’ goffi, come quando scalano le macerie. Interessante e di qualità anche la colonna sonora, con ogni ambiente che dispone di un sound ad hoc e di un volume che cresce o diminuisce in base ai frangenti e agli eventuali dialoghi.

Wolfenstein 2

Conclusioni: pregi e difetti:

Il multiplayer è del tutto assente e questo rappresenta un indubbio difetto, ma tale mancanza è comunque compensata dalla cura maniacale dei dettagli per la storia di Blazkowicz e delle varie opzioni di giocabilità per il single player. A tal proposito c’è chi ritiene questo aspetto un pregio sostenendo che la presenza del multiplayer avrebbe reso il gioco una sorta di ibrido incapace di dare il meglio di sé.

Per quanto riguarda il doppiaggio in italiano è ben fatto ed il gioco è senz’altro coinvolgente, ma di tanto in tanto si verifica un leggera differenza con il labiale dei personaggi. Un’altra delle pecche riguarda la selezione delle armi che a volte risulta piuttosto macchinosa.

Ma aldilà di questi aspetti Wolfenstein 2 The New Colossus merita solo elogi, infatti non ci sono bug significativi da segnalare, le ambientazioni sono numerose e tutte affascinanti e la distruttibilità delle cose, nonché la realisticità degli scontri, rendono il gioco epico. livelli di difficoltà proposti sono 7 in totale e questo rappresenta una sfida allettante per chi ama alzare sempre l’asticella, mentre per alcuni giocatori può rappresentare una difficoltà troppo ardua, ma è comunque consentito ripiegare su livelli più abbordabili.

Grafica, audio e giocabilità sono ottimi, come già detto, si tratta dunque di un valido gioco per chi ama gli sparatutto per completezza e crudezza degli scontri a fuoco. Voto 8,5.

Articoli simili
Latest Posts from AleCovaBlog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.