Immagine principale con logo

Le caratteristiche principali e il personaggio protagonista

Foto Roberto d'eugenio per articoli.jpgRed Dead Redemption 2 è sicuramente il gioco del momento, pur non trattandosi di un titolo immediato infatti è in grado di lasciare il segno se vissuto con un po’ di profondità.

Il gioco è diviso per capitoli e relative missioni da portare a termine, con la parte finale che viene determinata da una scelta che il giocatore sarà chiamato a compiere e che riguarda la storia del personaggio protagonista, ma lasciamo a voi l’esperienza di viverla senza fare alcuno spoiler. Tale personaggio è interpretato da Morgan, un uomo ricco di sfaccettature e personalità, per questo molto attrattivo per i giocatori. Egli possiede caratteristiche come l’energia ed altre, soggette a diminuzione con il trascorrere del tempo e che necessitano di una cura continua per essere tenute ad un livello alto, ciò tramite la sua adeguata nutrizione e il riposo.

Oltre a questi fattori possono condizionare la sua salute altre condizioni come ad esempio l’avvelenamento, il freddo, l’alcool, l’effetto della nicotina e quant’altro, il tutto a riprova di un livello di realismo notevole. A disposizione del giocatore ci sono tantissimi oggetti, armi e gadget da gestire, come ad esempio un binocolo piuttosto che una dinamite, una lanterna fino ad arrivare ad un coltello da lancio e molto altro ancora, tutto allo scopo di concludere i vari capitoli.

Gli aspetti grafici e le meccaniche di gioco:

La grafica di Red Dead Redemption 2 è superba nei dettagli, ad esempio il ciclo giorno notte è perfetto, così come gli agenti atmosferici tipo la pioggia, la neve, la nebbia o il fumo delle zone ricche di industrie. La cura maniacale nei dettagli si avverte sempre, specie nei paesaggi e nella natura, con ambientazioni studiate nel dettaglio e un numero davvero elevato di animali di ogni genere, dai cavalli agli uccelli, passando per i gatti, gli orsi e molti altri.

Dunque l’intero mondo di gioco è realistico e anche i personaggi possiedono un’evoluzione su questa linea. L’ambiente principale è quello del selvaggio west, con personaggi a cavallo e location tipiche, ma a differenza del solito ci sono regole ben precise da rispettare. A riprova di questo qualsiasi azione deve essere pesata e non bisogna prenderla alla leggera, come quando si commette un crimine, se si uccide qualcuno bisogna nasconderne il cadavere alla svelta, altrimenti passerà qualcuno pronto a dare l’allarme e farvi incastrare, stesso discorso se si commette un furto.

Inoltre lungo il percorso si possono effettuare varie attività, ad esempio prendere parte ad una battuta di caccia e avere varie interazioni con le persone, nei villaggi, nei saloon e fino ad arrivare alle classiche sparatorie, con pesanti colpi inferti e una modalità di gioco aggressiva.

Conclusioni: pregi e difetti

Come detto in precedenza le qualità grafiche di Red Dead Redemption 2 sono eccellenti, ma anche il comparto audio è realizzato bene e contribuisce a riempire l’ambiente di realismo. In quest’ambito si riscontra forse una delle poche pecche del gioco, ossia il doppiaggio solo in inglese (con sottotitoli in italiano selezionabili), anche se questa rappresenta una tradizione tipica di questo titolo. In un mondo così vasto come quello proposto qualche piccolo bug è inevitabilmente presente, anche se influisce poco o nulla sulla stupefacente riuscita complessiva.

Il gioco procede sempre a ritmo sostenuto (così come la sua narrazione) e la cosa può sorprendere i giocatori non molto pazienti. La tecnica è eccellente e le attività qui realizzabili sono numerose e dettagliate, per compierle bisogna acquisire una certa dimestichezza con i comandi.

Insomma, Red Dead Redemption 2 incarna perfettamente una lunga e straordinaria cavalcata verso la prossima meta e la vittoria, meritando una particolare attenzione. Si tratta di un open world ambizioso e che a tratti sfiora la perfezione, certo la cosa potrebbe non risultare così apprezzabile per ogni tipo di giocatore, ma non provare almeno una volta questo gioco potrebbe essere davvero un grave errore.

Articoli simili
Latest Posts from AleCovaBlog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.