Foto mia per articolijpgOggi parliamo di auricolari Bluetooth per la precisione delle Zolo Liberty, prodotte dalla Anker. Ci sono già in rete milioni di recensioni su queste cuffie, quindi la mia non parlerà solo delle caratteristiche tecniche ma vi racconterà anche la mia esperienza d’uso personale dopo 5 mesi di utilizzo “intenso” sia al lavoro sia nel tempo libero, in modo da potervi descrivere accuratamente e obbiettivamente come si comportano, e farvi capire se possono essere le cuffie che state cercando. Le zolo Liberty dispongono di Bluetooth 4.2, driver in Grafene per un suono più limpido, un ottimo isolamento dall’ambiente esterno, 3,5 ore di riproduzione di musica continua con una singola carica, che si possono estendere fino a 24 ore con l’aiuto della custodia di carica inclusa, che permette tre cicli circa di ricarica completa delle cuffie, sistema Push And Go che assicura una sincronizzazione molto veloce, e attivazione degli assistenti virtuali con la doppia pressione del tasto principale, e certificazione IPX5 che significa protezione contro la polvere e i getti d’acqua, anche il sudore.

Nella confezione troviamo:

Le cuffie Bluetooth Zolo Liberty

 1 Custodia di ricarica

3 paia di rivestimenti GripFit                                               

3 paia di EarTips

Cavo Micro Usb

Ora andiamo ad esaminarle nelle varie situazioni che si presentano alla maggior parte delle persone una volta acquistate, e alle domande che principalmente vogliono sapere i potenziali acquirenti per valutare la qualità delle cuffie rispetto ad un altro tipo di prodotto simile.

Box di ricarica e primo utilizzo:

Il Box di ricarica delle cuffie Zolo Liberty dispone frontalmente di 3 lucine led che indicano il livello di carica della batteria interna del box stesso in modo da sapere sempre quanta carica si ha a disposizione per ricaricare le cuffie durante l’arco della giornata. Prima di utilizzare gli auricolari essi  vanno ricaricati assieme al box tramite il cavo Micro Usb contenuto nella confezione.

Collegamento allo Smartphone:

Il collegamento allo smartphone è estremamente semplice, basta estrarre gli auricolari dall’astuccio e si attiveranno automaticamente in modalità accoppiamento, nel menu Bluetooth dello smartphone bisognerà selezionare Zolo Liberty, a quel punto gli auricolari saranno accoppiati. L’accoppiamento va effettuato una sola volta visto che quando estrarrete successivamente gli auricolari dalla custodia si accoppieranno in automatico con lo smartphone, e si spegneranno automaticamente quando li metterete nella custodia. Vi è anche la possibilità di spegnere manualmente gli auricolari tenendo premuto per 5 secondi il tasto funzione. Al momento non ho trovato alcun tipo di problema per questa operazione, tutto ha sempre funzionato nel migliore dei modi. Nel caso trovaste difficoltà per il Pairing, vi consiglio di spegnere manualmente le cuffie, e di disattivare e poi riattivare il Bluetooth nello smartphone e ripetere la procedura di accoppiamento.

Scelta degli Ear Tips e GripFit per tenerle salde all’orecchio:

Ovviamente la scelta dei gommini da inserire nell’orecchio e quelli per tenerle ben salde è vincolata dalle dimensioni del canale auditivo e da quelle del padiglione, che variano da persona a persona quindi dovrete fare delle prove con quelli forniti all’interno della confezione fino a trovare quelli giusti. Una volta scelti quelli che fanno per noi basta inserire le Zolo Liberty nell’orecchio e poi ruotarle in un senso o nell’altro per fissarle definitivamente.

Pulsante principale funzioni:

I 2 pulsanti delle cuffie hanno molteplici funzioni, con una pressione possiamo rispondere o rifiutare una chiamata, oppure mettere in pausa o avviare la riproduzione musicale. Tenendo premuto per 1 secondo potremo rifiutare la chiamata telefonica, oppure trasferirla dagli auricolari al telefono, oppure per passare da una chiamata in attesa ad una attiva. Durante la riproduzione musicale tenendo premuto per 1 secondo potremo andare al brano precedente con la cuffia sinistra, e al brano successivo con la cuffia destra.

Assistente vocale:

Con le Zolo Liberty possiamo usare anche l’assistente vocale, tipo Siri, semplicemente premendo due volte il tasto funzione. Potremo anche controllare il volume però agendo direttamente dal dispositivo Bluetooth collegato alle cuffie.

Riproduzione musicale: come suonano queste Zolo Liberty?

Allora parto subito dicendo che chi si aspetta un suono perfetto perché è un perfezionista o audiofilo  e vuole il massimo da ogni prodotto musicale che compra, ha sbagliato tutto!!. Bisogna salire di prezzo parecchio, e comunque nel campo delle cuffie Bluetooth di queste dimensioni si fa fatica a trovare comunque un suono senza pecche. Per il resto premettendo che io non sono un audiofilo, posso dirvi che per la mia esperienza personale la musica si sente bene, i bassi sono presenti e con un tono sufficiente stessa cosa per i medi e gli alti e la musica si riesce a sentire perfettamente anche in presenza di luoghi rumorosi, visto che le cuffie isolano parecchio i rumori ambientali, quindi prestate molta attenzione quando correte in strada perché potrete trovarvi un ostacolo all’improvviso, senza neanche rendervene conto. Ovviamente la qualità con cui sono registrati i brani che ascoltate influirà sulla qualità audio delle Zolo Liberty.

Audio durante le chiamate telefoniche:

Per quello che riguarda la qualità delle chiamate telefoniche posso dire dopo averle adoperate parecchio, che sentirete il vostro interlocutore molto bene anche se il volume sarebbe potuto essere un po più alto, mentre chi è dall’altra parte vi sentirà discretamente in luoghi medio-affollati e sufficientemente in luoghi molto rumorosi, io le ho provate principalmente a bordo dei mezzi pubblici quindi un rumore molto alto e per farmi sentire abbastanza bene ho dovuto tenere un tono di voce un po sostenuto. Usate in macchina durante la guida, forse l’uso più gettonato, non vi sono problemi la telefonata si svolgerà alla perfezione. Nota particolare al posizionamento del microfono che è presente solo nella cuffia destra, quindi sarete costretti ad usare solo quella per le telefonate.

Uso separato delle cuffie: è possibile?

L’uso separato degli auricolari è possibile ma con alcune limitazioni: Usando solo la destra potrete sentire la vostra musica e fare conversazioni telefoniche, io sono riuscito anche ad usare la destra nell’orecchio sinistro (cause di forza maggiore al lavoro, le potevo usare solo così e volevo anche rispondere alle chiamate quindi…). L’uso dell’auricolare sinistro, è possibile solo estraendo dal box anche il destro altrimenti non vi sarà possibilità di poterlo adoperare, poi potrete usarlo per la musica ma non per le chiamate visto che il microfono è solo in quello destro.

Durata della batteria e tempo di riproduzione:

Dando per scontato una serie di cicli di carica/scarica, i miei tempi di utilizzo continuati tra riproduzione di musica, ricezione notifiche, e telefonate, sono stati i seguenti: con solo la cuffia destra anche fino a 4 ore di utilizzo con volume al 60%/70%, con quella sinistra per forza di cose abbinata alla destra, non siamo andati oltre le 3,5 ore continuate (evidentemente l’accoppiamento di entrambi una all’altra aumenta il consumo della batteria), però con solo 20/25 minuti di carica nel box sono riuscito ad avere un ulteriore ora abbondante d’uso ininterrotto. Il box è stato in grado di ricaricare almeno 3 volte complete le Zolo Liberty, in modo da coprire l’intera giornata. Tempi di ricarica delle cuffie circa 1,5 ore, tempi di ricarica del box 2-3 ore circa.

Conclusioni finali:

Per la mia esperienza d’uso posso dire che queste Zolo Liberty mi hanno sorpreso positivamente in molti lati, non esenti da piccole pecche (a mio parere) che potrebbero non invogliare una certa frangia di utenza all’acquisto, nonostante la buona qualità del prodotto. Rimangono comunque delle ottime cuffie con un prezzo abbordabile, disponibili anche nella versione plus con qualche funzione in più, e Bluetooth 5.0 al posto del 4.2, e anche nella versione lite (sempre Anker). Per quello che mi riguarda non posso fare altro che consigliarvele visto che in tutti questi mesi di prova mi sono sempre trovato bene e non ho rilevato particolari problemi, naturalmente ci sono prodotti migliori (ma non aspettatevi miracoli), ma con un costo maggiore.

Pregi:

– Qualità audio in riproduzione di brani musicali

– Durata della batteria complessiva anche con box di ricarica

– Pairing con lo smartphone e spegnimento in automatico una volta riposte nel box di ricarica

– Connessione stabile

– Prezzo adeguato alla qualità del prodotto

Difetti:

– Microfono per le conversazioni telefoniche presente solo nella cuffia destra

– Uso separato della cuffia sinistra solo estraendo anche la destra dal box

– Qualità delle telefonate in ambienti particolarmente rumorosi  

Articoli simili
Latest Posts from AleCovaBlog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.