Foto Roberto d'eugenio per articoli.jpgIl gioco Overcooked torna alla ribalta con un nuovo capitolo in cui il giocatore si improvvisa un simpatico chef che si prende cura delle proprie pietanze, servendole ai clienti prima della scadenza del tempo a disposizione e senza generare disastri all’interno della cucina cooperando con i vari collaboratori. Questo titolo di fatto rappresenta un party che parte da una trama bizzarra: il Re risveglia una serie di zombie famelici da sfamare assolutamente a colpi di manicaretti, dunque per evitare un assedio di questi c’è bisogno di sfornarli nei tempi previsti.

Ci sono diversi mondi di gioco, da selezionare sul tabellone colorato che agisce da menù principale. Si parte dal cosiddetto castello del Regno delle Cipolle, in cui gli chef si muovono su un camioncino raggiungendo le varie tappe, ognuna delle quali propone una sfida in cucina. È possibile personalizzare il proprio chef prescelto, selezionando fra buffi personaggi sia animali (il panda, il coccodrillo, il topo e altri) che umani. Non tutti sono ben ideati, ma tendenzialmente tutti sono divertenti e particolari.

Un ruolo fondamentale di Overcooked 2 è la coordinazione di tutto lo staff ed evitare di fare più cose contemporaneamente, perché in pochi secondi una pietanza trascurata potrebbe andare a fuoco.

Le diverse modalità di gioco: la storia e quella online

Fra le varie modalità di gioco di Overcooked 2 accennate in precedenza spicca la storia, con ogni livello che può essere rigiocato più volte, sia in singolo che in compagnia degli amici. Tutto questo agevola il divertimento e permette di portarsi a casa un numero cospicuo di stelle (fino a 3) come ricompensa per aver servito un alto numero di piatti prima dello scadere del tempo, ricevendo anche le mance da parte dei consumatori.

Nella modalità online, novità assoluta di questo nuovo capitolo, si può selezionare il gioco cooperativo e il versus, partecipando fino a 4 giocatori in contemporanea, stando nello stesso team oppure scontrandosi, sempre rispettando le ricette proposte sullo schermo e tenendo conto dei vari ostacoli proposti nei livelli di gioco.

Il numero di utenti che si trovano online non sempre è elevatissimo, ma la stabilità e la funzionalità del gioco sono ottime, inoltre vi è la possibilità sia vocale che via chat di lodare o criticare le mosse dei vostri compagni di avventure culinarie. Ad esempio è probabile che i vostri amici e compagni di squadra urleranno (o si rifaranno delle risate se avversari) quando sbaglierete un ordine, creando di fatto un rapporto molto realistico.

Conclusioni: pregi e difetti

Per quanto attiene agli aspetti positivi l’aggiunta dell’online rappresenta un salto di qualità rispetto alla prima versione del gioco, così come la grafica che possiede davvero molte peculiarità e una cura assoluta dei dettagli. Molto positiva anche la colonna sonora, che risulta gradevole e appropriata, così come alcune scelte del gameplay particolarmente azzeccate, tipo il lancio di cibi magici.

Positiva l’introduzione di nuove pietanze preparabili rispetto al primo capitolo, come ad esempio il sushi, i burritos e il sashimi, il tutto nell’ottica di mantenere lo spirito originale di questo gioco, ma migliorandone alcuni dettagli importanti. Il lato negativo di Overcooked 2 può essere rappresentato dal fatto che collaborare con gli altri chef è quasi un obbligo, in quanto il gioco in singolo perde di significato. Infatti se si gioca in singolare utilizzare la collaborazione degli altri chef artificiali rischia di diventare troppo complesso e di creare danni irreparabili per la cucina. In alcuni frangenti si manifesta un po’ di ripetitività nelle azioni, ma comunque ci si fa poco caso perché la velocità d’esecuzione tiene sempre il giocatore impegnato. Bene invece il prezzo che si aggira intorno ai 30 euro.

Insomma un’esperienza di gioco all’insegna del divertimento, della frenesia e della buona cucina, quindi per chi ama queste caratteristiche il gradimento del titolo è assicurato. Voto: 8

,
Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.